CONTATTACI +39 0532 718 570 info@psicologiadelbenessere.it

EXECUTIVE COACHING

IscrivitiCalendario

Coaches dell’Istituto

Leonardo Milani

Fondatore della psicologia del benessere e direttore, dal 1980, dell’omonimo Istituto.

Fondatore del metodo dell’eccellenza “Ego zero” è da oltre 20 anni trainer e recruiter delle Frecce Tricolori.

Docente di tecniche di auto-miglioramento e di autostima.

Pier Paolo Valleriani

Senior Consultant, trainer, coach e counsellor nell’Approccio Centrato sulla Persona.
In qualità di progettista costruisce architetture formative il cui focus è rappresentato dallo sviluppo della managerialità e della leadership.

Dagli anni 80’ si è dedicato a percorsi di sviluppo personale che lo hanno portato a frequentare il Training quadriennale per Facilitatori e Psicoterapeuti dell’Approccio Centrato sulla Persona, esperienza che lo ha fortemente influenzato ed arricchito. Da allora l’empowerment dei singoli e dei gruppi è stato uno dei suoi driver professionali fondamentali.

Nel ruolo di coach, si occupa con passione di coaching individuale e team coaching, attivando processi che favoriscono la piena espressione del potenziale dei singoli e dei gruppi, in particolare di team di direzione.

Dagli anni 2000 in poi ha sviluppato esperienze diversificate sui temi specifici di:

  • change management
  • leadership development
  • team empowerment
  • problem solving
  • conflict management
Michela Nestori

Co-fondatrice, insieme al dott. Milani, dell’ Istituto di psicologia del benessere è emotional coach e docente dei corsi “Essere donna” e “Leadership Interiore”

Silvana Senzani

Advanced Counselor, mental coach e trainer esperta in self empowerment, specializzata in formazione sui metodi didattici-formativi per lo sviluppo dei potenziali nella scuola e nell’azienda.

Collabora da vent’anni sia in ambito educativo che aziendale rivolgendo il suo impegno alle imprese medio-grandi nello sviluppo delle qualità personali con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita sotto vari profili: aziendale, sociale, familiare.

Paolo Ferioli

Ha maturato esperienze manageriali in aziende Nazionali ed internazionali.

Dal 1999 formatore Senior Kaeser; Master Advanced in PNL (Programmazione Neuro Linguistica); Coach; Counsellor nella relazione d’aiuto.

Nel 2006 ha fondato Openminds: formazione consulenza per le risorse umane.

Ha erogato 2000 giornate di formazione ad oltre 5000 manager.

Ha ideato il training “Leadership applicata” e ne ha registrato il marchio.

È ormai riconosciuta ampiamente nelle aziende l’importanza e l’utilità del Coaching applicato a tutti i livelli interni di una organizzazione.
Coaching in azienda significa principalmente migliorare le performance delle persone nel lavoro, è un mezzo per facilitare e accelerare lo sviluppo professionale. Il Business Coach, infatti, rivolge la sua attenzione ai processi lavorativi e di business dei clienti, alla loro creatività, ai loro rapporti interpersonali nel lavoro ed ai loro obiettivi professionali.
Ambiti applicativi:
Nel percorso di coaching i temi e gli ambiti sono personalizzati e vengono individuati in base alle esigenze che si manifestano da parte del coachee e dagli scopi, obiettivi e orientamenti che egli desidera intraprendere.

ObiettivI generali

  • Fornire alle persone interventi mirati che rispondano a specifiche esigenze del contesto organizzativo per facilitare l’evoluzione delle professionalità e dell’azienda.
  • Interventi nell’area delle soft skills, della leadership, delle competenze gestionali al fine di accelerare la crescita professionale attivando potenzialità, energie e risorse personali inespresse.

obiettivi specifici

  • Verificare ed aumentare le potenzialità legate alla leadership personale
  • Riconoscere gli ostacoli o i limiti della gestione di sé e dei propri collaboratori
  • Fornire strumenti pratici di autosviluppo

tematiche possibili

1. Leadership

  • Il Leader assertivo, aggressivo, passivo, disponibile;
  • L’efficacia dello stile di leadership;
  • Delega e controllo;
  • Lo stile e la distribuzione dei processi decisionali (deleghe);
  • Naturalezza e leadership;
  • Gestione delle risorse umane;
  • Dare ordini coinvolgendo i collaboratori;
  • Motivazione di sé e dei collaboratori.

2. Gestione delle energie

  • Capacità di tenuta psicologica in situazione di stress emotivo;
  • Essere rilassati anche in situazioni stressanti;
  • Recuperare le energie velocemente;
  • Miglioramento della prestazione mentale;
  • Percezione del sé.

3. La comunicazione

  • Le relazioni interpersonali;
  • Gli stili di comunicazione;
  • Il concetto di debriefing per lo sviluppo del team;

4. Creare team efficaci

  • La motivazione dei collaboratori;
  • Le motivazioni e le aspettative personali;
  • Riunire e stimolare le persone in modo proattivo.

    Metodologia

    Gli obiettivi vengono realizzati attraverso un mix metodologico che combina metodi esperienziali, piani di auto-sviluppo e strumenti di miglioramento.

    La formula fa leva sul coinvolgimento attivo, su riflessioni immediate a valle delle esperienze per valorizzarne le scoperte, su sperimentazioni pratiche di linee d’azione alternative, su continui agganci alla realtà operativa dei partecipanti.

    durata

    5 incontri di un’ora e mezza ciascuno a distanza l’uno dall’altro, compatibilmente con gli impegni reciproci.

    Scheda di iscrizione - EXECUTIVE COACHING

    Privacy e condizioni di iscrizione

    Socio AITI? (avrà diritto al 20% di sconto sul totale del corso)

    7 + 3 =